Il Commodore 64 è stato un computer molto popolare negli Anni ’80, prodotto dalla Commodore International e ancora oggi rappresenta un malinconico ricordo per chi ai tempi ne era in possesso. Fu lanciato sul mercato nel 1982 e divenne rapidamente uno dei computer più venduti al mondo, grazie alla sua potenza (elevata per il periodo) e al prezzo accessibile. Era anche molto apprezzato dagli appassionati di videogiochi, poiché con questo strumento era possibile giocare. Il claim pubblicitario era “Compramelo papà, così ci giochi anche tu”.

Le caratteristiche del Commodore 64

Il Commodore 64 era dotato di un processore MOS Technology 6510 a 8 bit, con una frequenza di clock di 1 MHz e una memoria RAM di 64 KB (da qui la presenza di tale numero nel nome). Era in grado di visualizzare una grafica a 16 colori, che però sembravano di più grazie ad un particolare algoritmo, e di riprodurre suoni grazie al chip SID 6581 (Sound Interface Device) integrato.

Il sistema operativo era composto da tre parti tra loro complementari, sebbene fossero ben distinte: il Kernal, il monitor in linguaggio macchina e il Basic. Nel tempo, la scheda madre e subì diverse modifiche e aggiornamenti nel tentativo di contenere i costi da un lato e di fornire migliori prestazioni dall’altro. Tra le periferiche c’è era una unità a nastro per il salvataggio e la lettura dei file e una tastiera a 62 tasti, oltre alla possibilità del joystick.

Il Commodore 64 fu utilizzato principalmente come computer domestico per giocare ai videogiochi, ma aveva anche delle potenzialità educative e poteva essere utilizzato per la programmazione e la creazione di software personalizzato. Grazie alla sua grande diffusione, furono sviluppati migliaia di programmi e giochi per il Commodore 64, che contribuirono alla sua popolarità.

Il successo del Commodore 64 fu dovuto anche al prezzo competitivo rispetto ad altri computer dell’epoca, come l’Apple II e l’IBM PC. Il Commodore 64 veniva venduto a circa 595 dollari, mentre gli altri computer costavano molto di più. Questo permise al Commodore 64 di conquistare una vasta base di utenti, compresi molti giovani che lo utilizzavano per giocare ai videogiochi e che si approcciavano per la prima volta all’informatica.

Gli sviluppi del Commodore 64

Durante gli anni di produzione la Commodore International rilasciò diverse versioni del Commodore 64, con miglioramenti e sviluppi di hardware e software. La versione più conosciuta è il Commodore 64C, lanciato nel 1986, che aveva un design più moderno e compatto rispetto al modello originale. Infatti, aveva una nuova scheda madre, ma anche un chip grafico e sonoro migliorato, che permetteva di avere migliori prestazioni nei giochi e nei programmi.

Oltre al Commodore 64C, furono prodotte anche altre varianti del computer, come il Commodore 64SX, una versione con un lettore di floppy disk integrato, e il Commodore 64G che identificava una variante più economica del computer. Inoltre, furono sviluppate delle periferiche aggiuntive per il Commodore 64, come il Commodore Datasette per caricare e salvare programmi, il joystick Commodore VIC-20 per i giochi e la stampante Commodore MPS per la stampa dei documenti.

Il Commodore 64 rimase in produzione fino al 1994, anno in cui la Commodore International dichiarò bancarotta. Nonostante ciò, il Commodore 64 rimane ancora oggi un oggetto di culto per molti appassionati di informatica e retro-gaming, che continuano a collezionare e preservare i vecchi computer.

Il Commodore 64 è stato uno dei computer più influenti degli Anni ’80, grazie alla sua potenza, al prezzo accessibile e alla vasta libreria di programmi e giochi disponibili. La sua popolarità ha reso il Commodore 64 un simbolo dell’era informatica degli anni ’80 e un oggetto di culto per molti appassionati.

I migliori giochi per Commodore 64

Il Commodore 64 era rinomato perché consentiva ai ragazzi di giocare ai videogiochi, emulando quel divertimento che era tipico delle sale giochi o dei bar che disponevano dei videogames.

Tra i migliori giochi per Commodore 64 vi erano i seguenti:

  • 10th frame: il bowling
  • Macchinine: una gara di micro auto in pista
  • Millennium Falcons: un classico sparatutto
  • The last Ninja: un picchiaduro tra i più famosi
  • Microprose Soccer: un primo rudimentale ma divertente gioco di calcio
  • Turrican: uno sparatutto molto apprezzato
  • International Karate: gioco di combattimento di arti marziali

Il nuovo Commodore 64

Proprio per il successo ottenuto negli anni d’oro, ecco che Kock Media, grazie allo sviluppo di Retro Games, ha pensato di proporre il nuovo Commodore 64 che assumerà il nome di THEC64 con la possibilità di connessione alla Tv grazie alla porta HDMI. Vi saranno diversi giochi già installati con cui sarà possibile divertirsi scegliendo una delle tre modalità possibili.

Anche l’azienda Commodore Business Machines ha già sviluppato un erede, dal nome Commodore GK64 e con il sistema operativo di Windows 11. La battaglia sul mercato è aperta.

Il primo sito di annunci di compra-vendita tra privati dedicato al mondo gaming a 360°.

Iscriviti gratuitamente e inizia a fare affari.

Ultimi annunci pubblicati

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Accedi

Registrati

Reimposta la password

Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email, riceverai un link per reimpostare la password via email.